La semplice bandiera dell'ermellino

La bandiera che sventola in cima alla torre di avvistamento del mastio è lo stendardo dell'ermellino adottato nel 1316 da Giovanni III , duca di Bretagna , che decise di cambiare lo stemma con le macchioline seminate di ermellino dette "semplice ermellino" in araldica. Questa bandiera storica della Bretagna è ancora molto popolare e utilizzata durante eventi storici e feste religiose, da alcuni bagadoù o municipi e carri su imbarcazioni da diporto, fortezze, castelli e chiese in Bretagna.

800px-Coa_Illustration_Ermine_spots.svg.png

Ermellino

In araldica , l' ermellino è una pelliccia raffigurata da un campo d'argento (bianco) cosparso di macchie di zibellino (nero).

A volte l'ermellino designa erroneamente una singola macchiolina , che rappresenta la coda dell'ermellino .

 

Pierre Mauclerc de dreux.jpg

Perché l'ermellino come simbolo della Bretagna? 

Ermellino – un ermellino –  vestita con il suo abito invernale simboleggia il Ducato di Bretagna sin dal XIV secolo.  

In epoca medievale, i cavalieri più ricchi coprivano i loro scudi con pelliccia di ermellino per attutire i colpi delle spade. I crociati di Bretagna sventoleranno una bandiera bianca ornata da una croce nera proprio come l'ermellino con il suo mantello invernale.

L'ermellino simboleggia Nobiltà , Coraggio , Purezza .

Considerata incorruttibile, la pelliccia di ermellino adorna anche gli abiti dei re, le toghe dei magistrati...

Alix duchessa di Bretagna (1201 - 1221) sposò nel 1214 Pierre Mauclerc de Dreux (1187 -1250).

Il più giovane della famiglia Dreux, non può prendere lo stemma dei suoi antenati e deve quindi aggiungere uno stemma di ermellino bianco e nero allo stemma Dreux.

I principi bretoni portarono così per più di cento anni lo stemma dei Dreux: un motivo a scacchi d'oro e di azzurro, interrotto da un semplice campo di ermellino .

Il leggenda

Kentoc'h marvel eget bezan saotret  *

Piuttosto morte che contaminazione*

Durante un inverno,  Giovanni III andò a caccia. Ha poi assistito a una scena a dir poco edificante. Un gruppo di contadini aveva condotto un ermellino dal manto bianco immacolato sull'orlo di un ruscello agitato. Ha affrontato i suoi aggressori. Giovanni III conclude che l'animale preferirebbe morire piuttosto che sporcarsi la pelliccia bianca. Il Duca chiese perdono alla bestia e associò lo stemma della Bretagna a questo nobile motto: Kentoc'h marvel eget bezan saotret *.


Questa leggenda,  molto spesso attribuito ad Anna di Bretagna (1477 – 1514) è talvolta attribuito anche ad Alain II – Barbetorte (900 – 952) o addirittura a Conan Mériadec (IV – V secolo).

L'Ordine dell'Ermellino

A Giovanni IV nel 1381 , allora duca di Bretagna, si deve la creazione dell'Ordine dell'Ermellino, parte del  Di più  antichi ordini militari e onorari d'Europa.

Ornamento in oro e argento simboleggiato da un ermellino di passaggio che sfoggia una sciarpa maculata.

Con il motto Alla mia vita .

Ancora oggi l'Ordine dell'Ermellino distingue coloro che lavorano o hanno operato per l'influenza della cultura bretone .

Fonte:  https://www.nhu.bzh/lhermine-symbole-bretagne/